Salute e natura, ecco i rimedi naturali contro la tosse ed il mal di gola.

La primavera tarda ad arrivare e con lei anche le giornate piene di sole. Al suo posto un tempo incerto, con forti sbalzi di temperatura, che ci fanno passare dal “caldo” al “freddo” e viceversa nell’arco di un ristretto lasso di tempo. A pagarne le conseguenze i tanti che sono cagionevoli e che adesso si trovano a fare i conti con influenza e sintomi annessi. Così abbiamo pensato di proporvi quattro ottimi rimedi per contrastare la tosse e il mal di gola.

 

  • Il Tridente! Per realizzarlo bisogna mischiare i sapori, mescolando insieme piccante, dolce ed aspro:334056cc155037c1ePrendere 1/2 litro d’acqua, farla bollire e aggiungere un cucchiaino di peperoncino e mezzo ½ limone. Facciamo bollire tutto per circa 5 minuti, poi lasciamo raffreddare leggermente ed aggiungiamo il miele.
  • Mix di sapori. Questo forse non è adatto agli schizzinosi, ma è cipolla_tropeasicuramente un rimedio da tenere in considerazione se la tosse non se ne va in nessun modo:Prendere una cipolla di tropea, pelarla e tritarla finemente e la mettiamo in una tazza. A questo punto ricopriamo la cipolla completamente con del miele. Amalgamiamo il tutto e lasciamo riposare per una notte. Consigliamo l’assunzione di un cucchiaino ogni 4 ore per 3 giorni.
  • La dolcezza del latte! Questo piacerà molto agli amici buon gustai che amano i sapori dolci.gnam_natale2011_dolce_ingredienti Riscaldiamo 1 lt di latte di soia e prima dell’ebollizione aggiungiamo 9 datteri tagliati in quattro parti. Lasciamo macerare a fuoco lento per circa 3 minuti evitando le il composto raggiunga l’ebollizione. Una volta completato il procedimento filtriamo il latte che riponiamo all’interno di una bottiglia ( senza datteri). Il nostro latte dovrà essere assunto 4 volte in una giornata per un totale di 4 bicchieri. Si consiglia l’assunzione a temperatura ambiente
  • origano-borsellinoSapore amaro o quasi. Sicuramente un ottimo rimedio per quelli che non amano i sapori troppo dolci, ma che sono proiettati invece più verso i cibi salati.Mettere sul fuoco ½ lt di acqua, poco prima dell’ebollizione aggiungere due cucchiaini di origano (meglio se fresco). Portare ad ebollizione, lasciando il fuoco lento per altri 5 minuti. L’infuso va bevuto 3 volte al giorno, ma ricordate di riscaldarlo. Se il sapore non vi aggrada, potete aggiungere del fruttosio o del miele.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori