Sanità, M5S in Regione: no a chiusura centro geriatrico di eccellenza di Torre del Greco

C.S.

I consiglieri regionali del gruppo M5S hanno depositato un’interrogazione, a firma di Valeria Ciarambino e Vincenzo Viglione, per chiedere alla Regione Campania di impedire che il centro geriatrico di Villa delle Terrazze a Torre del Greco venga convertito in sede amministrativa per ospitare uffici dirigenziali dell’Asl Napoli 3 Sud e per evitare lo spostamento delle attività svolte nella struttura in locali di Portici e Castellammare di Stabia, entrambi situati in una posizione periferica difficilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Dal 2005, il centro ospita sia anziani non autosufficienti che necessitano di assistenza sanitaria, infermieristica e riabilitativa sia il personale dell’Associazione Italiana Malattia di Alzheimer (AIMA) che organizza laboratori per i pazienti.

Si tratta di una struttura con livelli assistenziali qualitativi elevatissimi, un fiore all’occhiello che l’Asl vuole convertire a causa della carenza di alcuni requisiti necessari ad un centro geriatrico. “Ma a quanto affermano il presidente di AIMA Onlus Caterina Musella e i familiari degli assistiti – fa sapere il deputato M5S Luigi Gallo -, le uniche carenze riguarderebbero la mancanza di una scala antincendio ed un ascensore interno non a norma, ma gli adeguamenti richiesti per riconvertire la struttura in uffici dirigenziali sarebbero senza dubbio più dispendiosi. Se di spendig review si tratta,  ci troviamo di fronte ad un paradosso che ha dell’inaccettabile, soprattutto di fronte alle proteste di familiari ed assistiti”.

Per il consigliere regionale Vincenzo Viglione, membro della Commissione Sanità: “L’Asl incautamente mette ancora una volta al centro della propria organizzazione invece che i pazienti, geriatrici in questo caso, e le proprie necessità, esigenze logistiche interne che poco hanno a che fare con l’obiettivo primario che un’azienda sanitaria deve perseguire, vale a dire il mettersi al servizio del malato”.

Nell’interrogazione, i consiglieri M5S chiedono anche spiegazioni in merito alla chiusura del parco Loffredo (noto come parco Bottazzi) di Torre del Greco. L’oasi è di proprietà dell’Asl Napoli 3 Sud, ceduta in comodato d’uso all’amministrazione comunale in cambio dell’utilizzo, senza oneri da parte dell’Asl, dei locali ubicati all’ex-Macello. Il deputato M5S Luigi Gallo spiega che: “Attualmente non hanno sortito effetti positivi né incontri con il consigliere comunale Ludovico D’Elia e il consigliere regionale Luigi Cirillo né cortei o lettere aperte inviate al commissario straordinario di Asl Napoli 3 Sud Salvatore Panaro, ripetutamente esortato a non voler privare la comunità intera di un polmone verde di indiscutibile interesse”.

Deputato M5S Luigi Gallo

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori