Stati Uniti, Hillary Clinton: “Ho perso per colpa dell’Fbi”

L’ex candidata Hillary Clinton ha attribuito la sua sconfitta elettorale per la corsa alla Casa Bianca, al direttore dell’Fbi, James Comey. L’accusa si rivolge in particolare, alla seconda lettera di “assoluzione” inviata al Congresso, ad appena tre giorni dal voto. Hillary, lo ha dichiarato durante una conference call con i maggiori contributori alla sua campagna elettorale. Nella lettera citata, ed arrivata al Congresso lo scorso 28 ottobre, Comey comunicò al Congresso la riapertura delle indagini sull’emailgate.

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori