La pagella di Bologna-Napoli

di Daniele Naddei

Incredibile sconfitta per il Napoli a Bologna. Azzurri irriconoscibili, tantissimi gli errori che alla fine costano un 3-2 che sta addirittura stretto ai rossoblù. Apre le marcature Mattia Destro al 14′, chiude in raddoppio al primo tempo Rossettini di testa dopo un calcio d’angolo. Al 60′ lo stesso Destro chiude definitivamente i conti. Quando però sembrava tutto finito sale in cattedra il Pipita che sigla addirittura una doppietta con i gol al 87′ ed al 90′. Non basta però il solo Higuain perché al fischio finale il Napoli ha perso i tre punti:

 

Reina 5: erroraccio sul gol di Destro che costa il 3-0, irriconoscibile.

 

Hysaj 4.5: giornata veramente storta per Hysaj che passa dagli errori più banali, come perdere il pallone dopo un rimbalzo, ai tanti errori in fase di passaggio.

 

Albiol 4: Totalmente sulla coscienza almeno due gol: il primo perché non sale in tempo per mettere in fuorigioco, il secondo perché sbaglia la marcatura ed anziché restare in area di rigore a fare massa si fa portare fuori da Destro.

 

Koulibaly 5: buon inizio ma poi totalmente colpevole sul secondo gol quando si perde Rossettini che salta in area. Partita di grande sofferenza, troppo distratto per riuscire a risolvere qualche problema.

 

Ghoulam 6: uno dei pochi a salvarsi. Impone il suo ritmo e quando la squadra va sotto si rianima indemoniandosi.

 

Allan 4.5:poca roba a parte un break a centrocampo che gli permette, ad inizio secondo tempo, di sfiorare il gol. Non pervenuto.

 

Jorginho 3.5: ci stiamo ancora chiedendo se sia davvero sceso in campo o meno. Fatasma

 

Hamsik 5: condizione di forma pessima per il capitano che però serve sul finale l’assist decisivo per il secondo gol di Higuain.

 

Callejon 4.5: a parte il palo nel primo tempo, veramente poca roba. Errori clamorosi di misura ed ancora impreciso sotto porta, Mirante fa un miracolo su un suo tiro nel secondo tempo. Troppo poco.

 

Higuain 6.5: fino al minuto 85 la sua partita era da 4.5, poi si risolleva e nel finale trova i due gol che fanno sperare il Napoli ma è troppo tardi perché l’arbitro fischia e la doppietta è inutile. Solitario. 

 

Insigne 4: solo assist per Higuain nel secondo tempo con quella sciabolata all’87 minuto. Troppo poco per uno che ha guardato tutto il match dal posto d’onore sul vertice alto dell’area di rigore.

——————————–

 

Maggio 6: inutile valutarlo negativamente, troppo poco tempo in una partita delicatissima.

 

Mertens 5: prova a spaccare la partita ma si fa soltanto male e sbatte contro il muro rossoblù. Impatto zero.

 

D. Lopez sv. umiliante farlo entrare in una partita in cui servirebbe tutt’altra qualità.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori