#25GilmoreGirls: l’humor rosa che piace a tutti

Io sono attratta dalle torte, ma non significa che voglio uscirci insieme”.

Queste e  molte altre frasi compongono i dialoghi tra i personaggi di Una Mamma per Amica e ritenute il cuore pulsante del successo che non ha smesso mai di emozionare il pubblico. Battute originali e brillanti trovano la loro realizzazione completa grazie all’umorismo geniale e spesso surreale di Lorelai in primis. Stars Hollow è animata da personalità diverse, tutte caratterizzate da una certa eccentricità che li rende irresistibili e quando si confrontano tra loro innescano una dinamica particolare che costruisce scene divertenti, magiche e commoventi. Al primo posto c’è il rapporto tra Lorelai e Rory che hanno un dialogo aperto e immediato su ogni aspetto della vita e della quotidianità, dal modo di ordinare un caffè o una pizza alla riflessione sull’amore e l’importanza di trovare la propria metà. Pungente e ricca di sfumature è invece la conversazione tra Lorelai e la madre Emily, che si vogliono molto bene, ma hanno due caratteri completamente diversi che tendono facilmente a essere in disaccordo su vari argomenti. Seguono poi il dialogo a volte criptico e romantico tra Lorelai e Luke, quelli acuti e veloci tra Rory e le sue amiche Lane e Paris, o gli scambi amichevoli e divertenti tra Lorelai e Suki (Melissa McCarthy). Ma giocano un ruolo fondamentale Kirk, il “matto del villaggio”, e l’assistente di Lorelai, Michelle, che con la loro stravaganza regalano spesso delle vere e proprie perle di comicità che donano ritmo ai vari episodi. La forza della sceneggiatura è tuttavia nei continui riferimenti alla cultura pop, dalla musica al cinema, come nessun’altra serie ha fatto prima.  

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori