Il Napoli non sa più vincere: pareggio al San Paolo con la Lazio e zona Champions ora lontana

Il Napoli non sa più vincere: nelle ultime tre partite solo due pareggi ed una sconfitta amara, amarissima contro la Juventus a Torino.

Il Napoli paga un calciomercato insufficiente: non siamo mai stati contro la società di De Laurentiis, ma una grande società mette in cantiere anche un grave infortunio. Senza Milik, il Napoli non andrà molto lontano, o meglio farà fatica a raggiungere e tenere il passo Champions. Inconcepibile pensare di giocare in tre competizioni con un solo attaccante di peso, si un solo attaccante perchè non cercate di convincerci  che Gabbiadini sia una punta centrale.

Male, molto male il Napoli dietro le scrivanie, meglio in campo con la qualità di Hamsik, Callejon e Mertens, ma lo ripeteremo fino a quando non tornerà in campo: senza Milik gli azzurri sono poca cosa.

La serata cominciava con un’altra bocciatura di Gabbiadini; nonostante le belle parole di De Laurentiis in settimana, Sarri, invece, lo faceva partire ancora una volta dalla panchina.

Nel primo tempo, contro una buona Lazio di Simone Inzaghi, è Mertens che si muove bene e dopo 60 secondi per poco non fa esplodere il San Paolo. Su un contropiede e con un tiro dai venti metri e con un Marchetti fermo, la palla esce di pochi centimetri. Ma nei primi 45 minuti le emozioni sono davvero poche.

Nel secondo tempo, Marek Hamsik, così come in Champions ad Istanbul, prende per mano la sua squadra: riceve palla ai venti metri, entra in area e col sinistro fulmina Marchetti. Esplode il San Paolo al minuto 51.

Palla al centro e la Lazio subito pareggia. Reina commette un altro errore in stagione subendo gol sul suo palo con un tiro non irresistibile di Keita. Dopo un minuto dal gol di Hamsik siamo di nuovo in pareggio.

Il Napoli vuole vincerla, ma Marchetti dice no prima al capitano e poi ad Hysaj che dai trenta metri esplode una bomba che il portiere biancazzurro mette in angolo.

Entra Gabbiadini al posto di Insigne, ma in campo nessuno lo ha visto.

Il Napoli rimane al quinto posto, Milik torna presto…

Share This:

Massimiliano Alvino

Inguaribile sportivo, ex calciatore ed ex arbitro di calcio, giornalista da giugno 2012. Mi piace tutto quello che si chiama Sport, ma amo anche il teatro ed il cinema. Amo la musica di Jamiroquai, Trainspotting il film che rivedrei all'infinito, il Napoli la mia unica fede. Prima o poi comincerò a scrivere libri...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori