Conosciamo Federica Abet, grintosa e giovanissima modella freelance

13524379_10208241830397852_8486214421934011129_n
Ph. Luisa Dresia Mua Antonella Errico Jaimè

Stile e bellezza! Due componenti, tanti modi di vedere la moda. I professionisti del settore, oggi più che mai, fanno della moda un business.  Ce ne danno testimonianza diretta le figure di spicco che abbiamo incontrato ed intervistato per voi. Partiamo da  Federica Abet, grintosa e giovanissima modella freelance, che ha lavorato e lavora ininterrottamente per marchi nazionali ed internazionali e con professionisti di alto spessore che l’hanno immortalata. A breve conseguirà anche una laurea in Fashion Design Modeling presso l’Accademia della Moda di Napoli.

“Nonostante il mio 1.70 di altezza sono riuscita in un qualcosa di grande.” ci ha 12919683_10207580832273312_8209270650945684512_nraccontato la giovane modella “Contrariamente a quanto si possa pensare, gli ostacoli maggiori me li hanno imposti i miei genitori.  Non perché non credessero in me, ma per apprensione.”

E se gli chiedi, qual è la chiave del suo successo, non ha dubbi: “sono convinta che avere coraggio prima o poi premia. Se non osiamo mai, se non proviamo a spingerci oltre i nostri limiti non sapremmo mai cosa siamo realmente capaci di combinare nella vita. Perciò è essenziale essere determinati e non lasciarsi scoraggiare da niente e nessuno. Dobbiamo essere degli squali, proprio come lo sono diventata io.”

Photo Credits Luisa Dresia

 

L’intervista completa a Federica Abet la trovi sulla versione cartacea di Cultura A Colori, prossimamente in distribuzione.

 

Share This:

Rossella Napoletano

Laureata in lettere, filologia moderna e in procinto di conseguire un altro titolo accademico in scienze della formazione primaria, per non farsi mancare proprio nulla. Ama i cani, la letteratura, il cinema, gli anni 50 e i rossetti, vera e propria mania. I suoi hobby preferiti sono ballare il tango e cucinare. Si definisce inoltre una pantofolaia incallita, infatti il suo sabato sera ideale è: sul divano a guardare un bel film o una serie televisiva, mangiando pizza o altri cibi rigorosamente non salutari, perché almeno il sabato… "dobbiamo vedercene bene"!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori