La pagella di Inter – Napoli 2-0

Gioco, partita ed incontro. Il Napoli affonda a Milano perdendo 2-0 contro l’Inter di Roberto Mancini nell’anticipo serale della 33^ giornata. Tutti i gol nel primo tempo con Icardi che batte Reina, dopo essere partito leggermente in fuorigioco, su lancio preciso da dietro. Ancora lancio tra le linee stavolta di Jovetic sempre per Icardi che fa sombrero ad Albiol e serve Brozovic: pallonetto a Reina e 2-0. Nella ripresa un Napoli incapace di reagire subisce ancora e quando prova a giocare non è incisivo.
Reina 5.5: uscita scriteriata nel secondo tempo rischiava di far subire il terzo gol, sugli altri due non ha colpe.

Hysaj 5: brutta prova in termini di gestione della palla, lo si vede spesso poco lucido.

Albiol 4.5: si lascia scavalcare troppo facilmente sul secondo gol, a volte fuori posizione o semplicemente impreciso nell’impostare. Disastro.

Koulibaky 6.5: migliore dei suoi in difesa a coprire gli spazi, la difesa attaccata centralmente non regge ma lui esce a testa alta.

Strinic 5: non riesce mai ad andare via a D’Ambrosio, in difesa non tiene bene il diretto avversario.

Allan 5.5: solito accanito lottatore, ma senza licenza di incidere quando ha il pallone tra i piedi, unico suo grande limite.

Jorginho 4: peggiore in campo, non prende mai la squadra per mano, costringe Insigne a stringersi per impostare. Sfasato.

Hamsik 5.5: l’orologio si inceppa e la lancetta dei secondi non va più avanti. Lo slovacco sta bene ma nessuno, a parte Callejon, sembra andare alla sua velocità. Qualche sua buona iniziativa prova a rende pericoloso il Napoli, ma gli azzurri non sono assolutamente in partita.

Callejon 6.5: il più pericoloso dell’attacco partenopeo, un suo grandissimo tiro al volo sfiora il palo lontano. Treno sull’out di destra, viene un po’ maltrattato.

Gabbiadini 5: troppa poca sostanza, una sponda buona in 90 minuti non può certo bastare. La colpa non è certamente soltanto sua, quando si viene impiegati con il contagocce e l’asticella si alza è difficile fare bene.

Insigne 5: arretra per far girare la squadra e ci riesce ma non serve mai palloni pericolosi. Bocciato dopo 50 minuti di gioco per Mertens.
Ghoulam 5: appena entrato viene surclassato in fase difensiva mentre in attacco sbaglia cross da buona posizione.
Mertens 5.5: è vivace e provoca qualche ammonizione tra le fila dei nerazzurri. Perde smalto con il passare dei minuti, non conclude mai verso la porta di Handanovic.
El Kaddouri Sv: entra per 15 minuti ma non lascia traccia.

Share This:

Daniele Naddei

Giornalista iscritto all'ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania da maggio 2014. Caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori