Male il Napoli al San Paolo: perde 1-3 contro la Roma e scivola al terzo posto

Il Napoli crolla in casa e perde la seconda partita consecutiva in campionato.

Senza Milik sarà dura per gli azzurri andare avanti e mantenere il secondo posto in classifica. Dopo il match con la Roma di oggi, infatti, il Napoli scivola già al terzo posto.

Spalletti batte Sarri, ora De Laurentiis cosa farà, tornerà sul mercato ed acquisterà uno svincolato ? Siamo sicuri che con un Gabbiadini così il Napoli può andare avanti ?

Questa la cronaca del match perso al San Paolo contro la Roma per 1-3.

Primo Tempo: è il Napoli che fa la partita e la Roma riparte in contropiede. Hamsik tra le linee è l’uomo che mette paura al centrocampo della Roma. E’ lui a smistare i palloni per i cross di Ghoulam, ma come detto Gabbiadini e Callejon non incidono come Milik in area.

Insigne non è lucido ed allora è la Roma che colpisce complice un errore incredibile di Koulibaly.

Il difensore non spazza va la palla, Salah gliela ruba, per Dzeko è un gioco da ragazzi metterla dentro. Si va al riposo sullo 0-1 per la Roma.

Secondo tempo: Dzeko è un altro giocatore rispetto all’anno scorso e guadagna una punizione ai trenta metri. Sul cross di Florenzi è sempre lui che la mette dentro. La Roma si porta sullo 0-2 al minuto 58.

Esce Gabbiadini ed entra Mertens e la partita si infiamma.

Su un calcio d’angolo è Koulibaly che la mette dentro, la partita si riapre al minuto 58.

Poi è solo confusione, perchè la Roma perde tempo a centrocampo e le sostituzioni azzurre non portano a niente, anzi.

Salah, parte in contropiede al minuto 84 e con un tocco sull’angolo lontano la mette dentro.

La Roma vince al San Paolo per 1-3, Sarri perde la sua prima partita interna.

Ora, per il Napoli si fa davvero dura in campionato. Per quanto ci riguarda, serve un attaccante importante, anche se over 35,  con un Gabbiadini così non si va da nessuna parte.

Share This:

Massimiliano Alvino

Inguaribile sportivo, ex calciatore ed ex arbitro di calcio, giornalista da giugno 2012. Mi piace tutto quello che si chiama Sport, ma amo anche il teatro ed il cinema. Amo la musica di Jamiroquai, Trainspotting il film che rivedrei all'infinito, il Napoli la mia unica fede. Prima o poi comincerò a scrivere libri...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori