“Operetta Burlesca” di Emma Dante sorprende al Bellini

di Sonia Sodano

Emma Dante stupisce ancora il suo pubblico. L’ultimo lavoro dell’artista palermitana approda al teatro Bellini di Napoli. Il titolo “Operetta Burlesca”, richiama la velata corrente burlesque, riportata all’interno dell’opera stessa. Nato il giorno della festa di Santa Rosa, il 23 agosto, Pietro (Carmine Maringola) ha circa quarant’anni quando incontra il suo primo amore (Roberto Galbo), che conosce in una delle sue “fughe” a Napoli. Nato da genitori siciliani, il protagonista, vive in un paesino di provincia, dove lavora nella pompa di benzina del padre. Solo nella grande città partenopea e nella propria stanza riesce a vestire i panni che più desidera, quelli femminili. L’omosessualità, tema fondamentale nell’intera piéce, viene vissuto come condizione abietta. La mentalità è quella di paese, dove il populino guarda e punta il dito, giudicando tutto ciò che non è visto come “comune”. Un vero e proprio dramma, che Pietro vive in un corpo da uomo, ma dall’animo di donna. Quest’ultimo rivive sulla scena (Viola Carinci), una ballerina in carne ed ossa, che si muove a “specchio” con lui. Pietro, è dunque, un animo femminile non ancora rivelato, che deve trovare la sua vera identità, stretto nella morsa di una madre accomodante, ma sottomessa e di un padre oppositivo. La figura genitoriale, interpretata da un unico attore (Francesco Guida) è infatti onnipresente accompagnata da un senso di colpa. Lo spettatore, rapito ormai dal testo schietto, veloce, energico e di facile comprensione, viene colto di sorpresa quando gli attori divengono marionette di una danza comune, tra abbracci nudi di corpi avvinghiati bisognosi d’amore. Gli attori si spogliano di tutti i propri abiti, fino a denudarsi completamente, mostrando al pubblico solo la propria anima. Un’atmosfera intima messa in scena con tutta la naturalezza e la poetica visiva della regista palermitana. Bravi di attori in una magistrale rappresentazione dei personaggi. Uno spettacolo adatto ad un pubblico adulto dalla mente giovane e sognatrice, che ha voglia di sorridere e riflettere, ma soprattutto che non vuole assistere al solito copione.

Dove: Teatro Bellini di Napoli 

Quando:  Dal 29/03 al 03/04

Testo, regia, scene e costumi: Emma Dante

Produzione: Sud Costa Occidentale

Interpreti: Viola Carinci; Roberto Galbo; Francesco Guida; Carmine Maringola

Luci :Cristian Zucaro

Coreografie: Davide Celona

Galleria Fotografica ( Foto gentilmente concesse dall’ufficio stampa del teatro Bellini)

 

Servizio in onda su Tele Club Italia, canale 98 del digitale terrestre

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori