Usa, come Trump tradisce le promesse fatte in campagna elettorale

Marcia indietro, seppur parziale, ma sempre di marcia indietro si tratta, quella di Trump sull’Obamacare e lo stuolo di lobbisti nominati nel transition team. Il neo presidente Trump sta già tradendo le “promesse” principali da lui fatte in campagna elettorale. 

Bisognava realizzarla entro 100 giorni dall’elezione per rendere l’America “great again”. Una promessa scritta nero su bianco nel contratto di Donald Trump con l’elettore americano. Ma nonostante i cedimenti, il tycoon assicura di voler onorare le promesse fatte. 

Un contratto che ricorda, lo stesso stipulato da Silvio Berlusconi nel 2001 con gli italiani , in diretta tv. Il contratto però, non fu invenzione italiana, ma americana. Il primo fu stipulato nel 1994 in un manifesto vincente dei Repubblicani.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori